Francia – Distruggiamo i CRA! Manifestazione per la libertà dei/delle reclusx nei centri di detenzione

Traduzione da: Paris Luttes

Domenica 31 marzo alle 14 alla metropolitana Croix de Chavaux (Montreuil): manifestazione contro i centri di detenzione e per la liberazione di tuttx!
Portare qualcosa per fare rumore.

Lo scorso mercoledì è iniziato un nuovo movimento collettivo nel centro di detenzione di Vincennes (CRA1): sciopero della fame, sciopero dell’ASSFAM (l’associazione che fornisce le informazioni legali all’interno) e dell’infermeria ( vale a dire, rifiuto collettivo di presentarsi).
La sera di giovedì 21, c’è stato il primo presidio spontaneo, che consiste nel radunarsi davanti al CRA e fare rumore per comunicare con i detenuti e mostrare loro che stiamo mostrando solidarietà all’esterno. Un secondo presidio selvaggio si è svolto il pomeriggio di domenica 24, per sostenere i prigionieri all’interno. In questa occasione furono arrestati due compagni italiani.
Questa domenica, 31 marzo, sarà passata una settimana dalla reclusione di Andrea e Gabrio. Accusati di aver istigato la ribellione, sono tenuti prigionieri…nello stesso CRA de Vincennes: la prefettura ha dato prova di ironia.

Da più di tre mesi nei CRA si sviluppano lotte per migliori condizioni di reclusione, e contro la stessa detenzione. Scioperi della fame, rifiuto delle cure, sommosse, occupazione dei corridoi per impedire le deportazioni, incontri ed eventi si sono svolti all’interno dei CRA di Oissel, Vincennes,  Mesnil-Amelot, Pleasure , Lione, Rennes, Hendaye… Sono usciti molti comunicati dei prigionieri in lotta. C’è movimento un po’ dappertutto!

Ma c’è anche molta repressione: arresti, processi per direttissima, mesi di galera, la violenza della polizia decuplicata. All’esterno, ci siamo organizzatx per fare uscire le voci dall’interno, ma anche per portare un sostegno ai detenuti e fargli visita. Dall’inizio di gennaio sono state organizzate più di una dozzina di presìdi selvaggi a Vincennes, Mesnil Amelot, ma anche a Rennes, a Lione e a Sète.

Questa domenica, uniamoci contro i tentativi repressivi volti a isolare ulteriormente i/le prigionierx dal supporto esterno, come nel caso di due compagni arrestati. Ma anche e soprattutto per la liberazione di tuttx i/le reclusx, in solidarietà concreta con le lotte all’interno.

Affinché questi luoghi scompaiano, e con essi confini, rastrellamenti e politiche razziste:

Manifestazione 31 marzo alle 14 alla metropolitana Croix de Chavaux (Montreuil) alla fine della strada pedonale!

Libertà per Andrea, Gabrio e tuttx gli/le altrx! Abbasso i CRA!

This entry was posted in Appuntamenti, dalle Galere and tagged , , , , , . Bookmark the permalink.