Nuovi assalti di migranti alle frontiere di Ceuta e Melilla: in 18 riescono ad entrare

AGGIORNAMENTO DEL 4 marzo

Stamattina all’alba un nuovo assalto da parte dei migranti alla frontiera di Ceuta. Secondo quanto riportato dall’agenzia AnsaMed più di 1000 migranti di origine sub sahariana avrebbero provato ad entrare nell’enclave spagnola di Ceuta. Divisi in 4 gruppi, hanno tentato di scavalcare le barriere di protezione in un’azione coordinata. La gran parte dei migranti sarebbe stata respinta dalle forze di sicurezza marocchine.

Fonte AnsaMed

15 migranti, tra cui una ragazza minorenne, sono riusciti ad entrare oggi a Melilla mentre altri 3 sono riusciti a passare la frontiera di Ceuta.

Secondo quanto riportato in una nota della polizia locale, nelle prime ore di questa mattina un gommone con 15 migranti a bordo e’ riuscito a entrare nel porto di Melilla; i migranti avrebbero subito iniziato a correre nel tentativo di dileguarsi, ma sono stati fermati. Nel frattempo a Ceuta (a circa 400 km di distanza) altri tre migranti di origine marocchina sono riusciti a passare sotto il filo spinato attraverso un tubo.

Domenica la polizia aveva fermato un ragazzo di 19 anni proveniente dal Mali nascosto all’interno di una valigia portata da un uomo attraverso il confine tra Melilla e la città di frontiera marocchina di Beni Ansar. La difficoltà dell’uomo nel sollevare la valigia ha insospettito gli Sherlock Holmes di frontiera.

fonte AFP

Melilla

Melilla

This entry was posted in dalle Frontiere and tagged , , , , . Bookmark the permalink.