Lecce. Op. Nottetempo, sentenza Corte di Cassazione: annullata condanna per associazione sovversiva

Riprendiamo da informa-azione

Processo Nottetempo. Sentenza Corte di Cassazione

Il 14 novembre 2014 i giudici della V sezione della Corte di Cassazione hanno annullato, con rinvio alla Corte d’Appello di Taranto (per competenza territoriale), la condanna per associazione sovversiva a carico di 12 anarchici leccesi inquisiti nel 2005 nell’ambito dell’operazione Nottetempo. I reati specifici sono tutti prescritti.
In primo grado l’accusa per associazione sovversiva (art 270 bis) era stata riformulata in associazione a delinquere (art. 416) a carico di solo quattro imputati; ed otto erano stati assolti. Poi, in secondo grado nel 2010, la Corte d’Appello di Lecce aveva emesso sentenza di condanna per tutti gli imputati per associazione sovversiva semplice (art. 270).
Quando saranno disponibili le motivazione della Cassazione, si capirà in che modo la Corte di Taranto è chiamata ad esprimersi.

Ricordiamo che l’accusa di associazione ed i vari “reati” specifici contestati (istigazione a delinquere e manifestazioni non autorizzate; diffamazione; incendio di alcuni bancomat di Banca Intesa, del portone del Duomo di Lecce e contro l’abitazione di don Cesare Lodeserto; danneggiamento degli erogatori di alcune stazioni di distribuzione carburante Esso) erano legati alle lotte in corso contro l’ex CPT “Regina Pacis” di San Foca (Lecce) e contro la guerra in Iraq.

Alcuni degli imputati

This entry was posted in General and tagged , , , , . Bookmark the permalink.