Spagna – 16 maggio: se chiudono le frontiere, blocchiamo le strade.

Traduzione da “Plataforma suport Refugiades Alt Urgell”

CHIAMATA PER UNA GIORNATA DI LOTTA LUNEDI 16 MAGGIO.
Se chiudono le frontiere, blocchiamo le strade!

spagnaPoche settimane fa, un gruppo di residenti dell’ Alt Urgell si è organizzato e ha creato la piattaforma di supporto con i rifugiati dell’Alt Urgell, dopo aver visto con impotenza, tristezza e rabbia, un giorno dopo l’altro, l’azione vergognosa da parte dell’Unione europea che blocca e militarizza i suoi confini, permettendo e causando la tragedia dei rifugiati e migranti in fuga dalla guerra e dalla miseria causata e alimentata dagli interessi economici della stessa Unione europea.

Da allora ci siamo mobilitati ogni Domenica bloccando la strada che porta ad Andorra, bloccando la frontiera, come mezzo di pressione al fine di forzare la UE ad aprire le frontiere. È un’azione che richiede pressione, è chiaro che da soli sarà impossibile aprire i confini. Ecco perché facciamo un appello ad estendere i blocchi stradali e a farlo in modo coordinato. Per avere un maggiore impatto proponiamo la data del pomeriggio di Lunedi 16 maggio, in coincidenza con l’ultimo dei tre giorni di vacanze in Catalogna.

Chiediamo a tutti i collettivi di supporto ai rifugiati e migranti, alle brigate e alle organizzazioni politiche e sociali di unirsi ai blocchi e fare un salto nelle mobilitazioni. La situazione è totalmente insostenibile e giorno dopo giorno sempre più morti si accumulano sul fondo del Mediterraneo. Non possiamo continuare a permettere questo genocidio.

Se bloccano le frontiere, blocchiamo le strade!

Piattaforma Supporto ai Rifugiati Urgell

Blocco 17 Aprile

This entry was posted in General and tagged , , . Bookmark the permalink.