Prima conferenza nazionale operatori e operatrici degli Sprar. Un caloroso saluto da parte degli anarchici/e

fonte: Nel Buio

Oggi venti febbraio si è tenuta a Roma la conferenza delle operatrici e degli operatori,che lavorano nel settore dell’accoglienza-assistenza ai migranti. La nostra opinione è chiara e decisa su chi in qualsiasi modo collabori direttamente o indirettamente col governo, che attua una politica nazista contro i migranti: chi collabora, nolente o volente si rende complice. Non crediamo che tutti vogliano essere complici, non crediamo che tutti siano in mala fede,constatiamo, purtroppo, che di fatto tutti diventano complici, perché di fatto aiutano a mandare avanti un sistema concepito da un governo nazista. Come si può restare all’interno di un sistema che per funzionare contempla morte e tortura: per me se un migrante muore o viene torturato in Italia o all’estero è la stessa identica cosa, se poi viene ucciso e torturato su mandato e con i soldi del governo italiano, mi arrabbio ancor di più: al crimine si aggiunge l’ipocrisia e ancor di più mi arrabbio, se questo viene fatto per un miserabile pugno di voti.

I nemici del cie e delle frontiere di Roma hanno organizzato una giornata di protesta contro questa conferenza delle ipocrisie.

Hanno esposto sul luogo della conferenza uno striscione dove si manifestava con veemenza l’opposizione alla politica del governo verso i migranti e fatto un volantinaggio sul posto mentre si svolgeva la conferenza.

Per una serie di circostanze un nemico delle frontiere è riuscito ad entrare nella sala delle conferenze e al momento opportuno ha interrotto la cerimonia schifosamente autocelebrante e disturbato le belle persone,che facevano a gara a chi era più buono e caritatevole con i migranti e a detto loro quello che pensava e li ha chiamati col nome che si meritano: schifosi nazisti, assassini e torturatori di migranti ed essendo assente Minniti gli ha mandato un messaggio tramite il suo viscido sottosegretario.

Non è stato fatto granché, ma sicuramente abbiamo guastato la festa a questa gentaglia ipocriti e speriamo che gli operatori, che hanno applaudito nel sentire dire finalmente la verità, siano conseguenti coi loro applausi e lottino insieme a noi contro il nazismo neoliberista.

MINNITI NAZISTA SEI IL PRIMO DELLA LISTA!!!!

SORELLE,FRATELLI AVANTI A TESTA ALTA,INCISIVI DI GIORNO,MICIDIALI E DISTRUTTIVI DI NOTTE

This entry was posted in dalle Frontiere and tagged , , . Bookmark the permalink.