Trapani – protesta di massa nel Cie e aggiornamenti dal Cara

fonte: Macerie

Da questa mattina, i prigionieri del Cie di Trapani hanno dato vita ad una grossa protesta: in massa, hanno scavalcato il primo cancello che li tiene prigionieri e si rifiutano di rientrarvi fino a che non otterranno di parlare con il Direttore del Centro. Protestano perché da circa una settimana il Centro è in smobilitazione – come sapete deve chiudere per essere ristrutturato -, i richiedenti asilo sono stati trasferiti in un Cara, e loro sono rimasti chiusi dentro in una situazione di semi-abbandono: i gestori sono scomparsi e mancano i detersivi, il sapone, la carta igienica, manca la corrente nelle camerate e anche il cibo arriva in maniera irregolare. Ora sono lì, circondati dalla polizia e dai soldati, ma non si muovono; da parte sua, il Direttore è scappato.

Qui l’audio in italiano e arabo con il racconto.

This entry was posted in dalle Galere and tagged , , , . Bookmark the permalink.