Melilla, nuovo assalto alla frontiera. Entrano a centinaia

Melilla, nuovo assalto alla frontiera

Melilla, nuovo assalto alla frontiera

AGGIORNAMENTO delle 18:00 In realtà sarebbero almeno 500 i migranti che sono riusciti ad entrare a Melilla questa mattina. Alemno 28 sono i migranti rimasti contusi durante l’assalto. Si tratta di uno dei gruppi più numerosi degli ultimi anni segno inequvocabile che muri, recinzioni e lamette non li fermeranno. Fonte LeMonde

Stamattina verso le 8 più di 250 migranti sono entrati a Melilla  (nella zona tra Mariguari e Rio Nano) dopo un nuovo assalto di massa – a cui hanno partecipato circa 400 persone – alla recinzione che separa la città autonoma del Marocco.

Dopo essere entrati i migranti si  sono diretti verso il centro di permanenza temporanea per immigrati (CETI) tra canzoni, giubilo e abbracci con connazionali.

Si tratta del secondo assalto portato a marzo alla frontiera uno dei più fruttuosi in termini di accessi nell’enclave spagnola; la situazione nel CETI è esplosiva in quanto sono rinchiuse oltre 1400 persone a fronte di una capienza di 480 posti.

Fonti 12

This entry was posted in dalle Frontiere and tagged , , . Bookmark the permalink.