Trapani e Caltanissetta: fughe e fiamme nei CIE

fonte: Macerie

Ieri sera i reclusi del Cie di Trapani hanno dato fuoco alle camerate del blocco “A”. La polizia, dopo aver domato a fatica le fiamme, è entrata nell’area e ha perquisito tutti i ragazzi presenti, nel tentativo di individuare i responsabili dell’incendio. Non trovando niente, gli agenti hanno perquisito anche il blocco adiacente, il “B”, e i ragazzi lì detenuti. Ma, non appena la polizia si è spostata verso il blocco “B”, le fiamme sono prontamente tornate ad avvolgere il blocco “A”. Allora i poliziotti si sono nuovamente spostati per domare un’altra volta l’incendio e, approfittando della loro distrazione, sei ragazzi del blocco “B” sono riusciti a scavalcare le reti e scappare dal Centro.

Sempre ieri notte, i reclusi del Centro di Caltanissetta, nel tentativo di evadere in massa, hanno dato vita a un fitto lancio di oggetti contro le forze dell’ordine. Gli scontri sono proseguiti per diversi minuti e sono stati placati solo grazie all’utilizzo di lacrimogeni. Il bilancio, secondo i giornali, sarebbe di sette tra agenti di Polizia, Carabinieri e militari feriti.

 

This entry was posted in dalle Galere and tagged , , , , . Bookmark the permalink.